Santa Luce paesaggio

I colori della quiete: colline, lavanda e spiritualità a Santa Luce

Un viaggio tra profumati campi di lavanda, dolci colline, un’oasi naturalistica e l’armonia di uno dei centri buddisti più importanti d’Europa. Un toccasana per occhi e anima

 

Quanti colori può contenere un panorama? A Santa Luce il verde delle colline toscane incontra inaspettatamente il viola della Provenza, l’azzurro del lago e il rosso e il giallo del Tibet, riconciliando l’anima in un’oasi di “luce”. È proprio sulle colline pisane della Costa degli Etruschi che pace e contemplazione regnano sovrane; distese di campi di grano, vigneti, ulivi ed il viola intenso dei campi di lavanda di Pieve di Santa Luce, in provincia di Pisa. Durante il periodo della fioritura, tra giugno e luglio, è possibile passeggiare tra le piante di lavanda profumo avvolgente: un mare viola che si staglia sul giallo del grano e il verde delle colline intorno, un luogo unico in cui l’anima ritrova la quiete, un ambiente che ricarica spiritualmente e che lascia viaggiare lontano l’immaginazione. In questo scenario le aziende agricole locali e i molteplici agriturismi offrono ospitalità e permettono di acquistare le eccellenze del territorio: pasta, vino, olio, farine, miele, carne, uova ma anche prodotti a base di oli essenziali di lavanda come integratori, essenze profumate per la persona e per l’ambiente e persino il “lavandello” liquore delicato perfetto come digestivo!

Santa Luce lavandaPercorrendo pochi chilometri verso sud, immersi nel tradizionale panorama toscano fatto di dolci colline e piccoli agglomerati di case passando per la frazione di Pastina, dove si trova la Chiesa di San Bartolomeo di origine medievale, si arriva nel borgo di Pomaia, di origine etrusca, famoso fin dall’antichità per le cave della “Pietra di Luce”: pregiato alabastro purissimo che veniva lavorato nella vicina Volterra. Il volo placido delle rondini e l’odore dolce dei vigneti sono il preludio per la torre del castello che ospita l’Istituto Lama Tzong Khapa, uno dei centri buddisti più importanti d’Europa. Un’oasi di pace, in cui convivono monaci e laici, volontari e studenti, e chiunque voglia trascorrere qualche ora o interi periodi nella quiete e nella meditazione e respirare a pieni polmoni la bellezza della natura. Lontano dai rumori e dai vizi della città, qui si sente lo scorrere dell’acqua e le foglie che si muovono, danzando nel vento.

Pomaia Istituto Lama Tzong KhapaDalla seconda metà degli anni ‘70 il centro di Buddhismo tibetano accoglie chiunque si avvicini allo studio, alla pratica, allo sviluppo e alla diffusione della cultura dell’amore, passione e saggezza insegnata da Buddha. Tra i sentieri all’esterno immersi nel verde si trovano stupa bianchi e statue di Buddha, tra cui la statua del Buddha della compassione più alta d’Europa (8 metri di altezza). Proprio questa statua era stata utilizzata per il film “Kudun” di Martin Scorsese, poi restaurata per essere idonea ai canoni iconografici e resistente alle intemperie.

Per concludere questo viaggio all’insegna della quiete e della bellezza, a ovest si trova la Riserva Naturale Regionale Lago di Santa Luce, un’oasi LIPU in cui numerosi specie di uccelli e animali si ritrovano nel cuore della riserva. Il lago, diventato un SIC Sito di Importanza Comunitaria, con le sue oltre 180 specie censite costituisce un’importante area di sosta per gli uccelli migratori e ogni stagione ha i suoi protagonisti. Sugli alberi e tra i canneti si possono osservare alzavole, germani reali, fischioni, cormorani, usignolo di fiume ed i tipici nidi a fiasco del pendolino che ondeggiano sulle tamerici. Al mattino si osservano il gheppio e la poiana a caccia sui campi o la sagoma del falco che sorvola i canneti; la notte la fanno da padrone il barbagianni, la civetta e gli altri rapaci notturni. E’ possibile prenotare visite guidate ed escursioni, prendere parte a laboratori a tema e partecipare ad affascinanti eventi in notturna al chiar di luna.

 

Per saperne di più:

Istituto Lama Tzong Khapa

Via Poggiberna, 15 56040 Pomaia (Pisa)
050/685654 –  050/684133 – segreteria@iltk.itù

 

Riserva Naturale Oasi Santa Luce

La Riserva naturale è aperta al pubblico il sabato e la domenica, con i seguenti orari:

Autunno/Primavera 10.30-18
Inverno 10.30-16
Estate 9.30-12 / 17.30-20.30

Biglietti € 3,00 adulti € 2,00 ragazzi da 7 a 17 anni gratis soci Lipu e bambini fino a 6 anni